Investment

Politiche monetarie post-Covid: il nuovo paradigma

by Giacomo Calef

Politiche monetarie post-Covid: il nuovo paradigma

L’immensa liquidità iniettata nel sistema economico ed il mantenimento di un basso costo del denaro hanno sostenuto la corsa dei listini azionari, ma dal 2022 le strategie di politica monetaria dovrebbero normalizzarsi. Già nell’anno in corso, a livello globale abbiamo osservato che il numero dei rialzi dei tassi di interesse effettuati dalle Banche centrali è stato superiore al numero di tagli. Nei Paesi occidentali, ad esempio, la Norges Bank a settembre ha aumentato il tasso di policy da 0 a 0,25%.

Il grafico sopra riportato indica, inoltre, come le principali, ovvero BCE, FED, BoJ e BoE, nel 2022 dovrebbero ridurre gradualmente gli acquisti di asset. La Federal Reserve, in particolare, ha annunciato che il tapering potrebbe avere inizio già a metà Novembre, riducendo gli acquisti dei treasury per $10 miliardi e degli MBS (Mortage-Backed Securities) per $5 miliardi. Tuttavia, le iniezioni di liquidità delle Banche centrali non finiranno: ad esempio la BCE, una volta che terminerà il programma PEPP (Pandemic Emergency Purchases Programme), manterrà in essere sia il Quantitative Easing dall’APP (Asset Purchase Programme) avviato nel 2014, che oggi prosegue ad un ritmo di €20 miliardi al mese, che le Tltro, ovvero i finanziamenti erogati al sistema bancario da destinarsi all’economia reale. Pertanto, riteniamo che i portafogli siano opportunamente ribilanciati, con un’asset allocation che preveda degli accorgimenti sia per la parte obbligazionaria che azionaria. Sul reddito fisso, vediamo degli spread ancora ai minimi, pertanto sarebbe più utile considerare una maggiore allocazione del portafoglio su strategie Long/Short a volatilità moderata, a cui assegnare un peso tra il 5 ed il 20%. Sull’equity, invece, crediamo che il mercato sarà meno dipendente dalle politiche monetarie espansive e verranno premiate solo le aziende che conseguono una solida crescita dei profitti. Inoltre, si dovrebbe valutare un approccio all’investimento azionario ben ponderato tra ciclici e difensivi, poiché risulta complesso individuare una precisa direzionalità dei mercati. Si pensi, infatti, che da Gennaio a Settembre si sono registrate circa 9 rotazioni tra titoli Growth e Value. In ogni caso, il focus deve essere solo su player eccellenti.

Fonti: NS Partners Research, J.P. Morgan research, Bloomberg, Reuters, CNBC

Di seguito l’ultima nota settimanale del nostro ufficio di Milano.

Nota settimanale 15.10.2021

  1. Panoramica macro
  2. Politiche monetarie post-Covid: il nuovo paradigma
  3. Automotive tra chip, Cina e l’integrazione digitale

 

 

 

 

 

Disclaimer

Le performance passate non sono in nessun caso indicative per i futuri risultati. Le opinioni, le strategie ed i prodotti finanziari descritti in questo documento possono non essere idonei per tutti gli investitori. I giudizi espressi sono valutazioni correnti relative solamente alla data che appare sul documento. Questo documento non costituisce in alcun modo una offerta o una sollecitazione all’investimento in nessuna giurisdizione in cui tale offerta e/o sollecitazione non sia autorizzata né per nessun individuo per cui sarebbe ritenuta illegale. Qualsiasi riferimento contenuto in questo documento a prodotti finanziari e/o emittenti è puramente a fini illustrativi, ed in nessun caso deve essere interpretato come una raccomandazione di acquisto o vendita di tali prodotti. I riferimenti a fondi di investimento contenuti nel presente documento sono relativi a fondi che possono non essere stati autorizzati dalla Finma e perciò possono non essere distribuibili in o dalla svizzera, ad eccezione di alcune precise categorie di investitori qualificati. Alcune delle entità facenti parte del gruppo NS Partners o i suoi clienti possono detenere una posizione negli strumenti finanziari o con gli emittenti discussi nel presente documento, o ancora agire come advisor per qualsiasi degli emittenti stessi. I riferimenti a mercati, indici, benchmark, cosi come a qualsiasi altra misura relativa alla performance di mercato su uno specifico periodo di riferimento, sono forniti esclusivamente a titolo informativo.  Il contenuto di questo documento è diretto ai soli investitori professionali come definiti ai sensi della direttiva Mifid, quali banche, imprese di investimento, altri istituti finanziari autorizzati o regolamentati, imprese di assicurazione, organismi di investimento collettivo e società di gestione di tali fondi, i negoziatori per conto proprio di merci e strumenti derivati su merci, soggetti che svolgono esclusivamente la negoziazione per conto proprio su mercati di strumenti finanziari e che aderiscono indirettamente al servizio di liquidazione, nonché al sistema di compensazione e garanzia; altri investitori istituzionali, agenti di cambio e non è da intendersi per l’uso di investitori al dettaglio. Accettando questi termini e condizioni, l’utilizzatore conferma e comprende che sta agendo come investitore professionale o suo rappresentante e non come investitore al dettaglio. Informazioni aggiuntive disponibili su richiesta

© NS Partners Group

Return to listing
back to
the top
Your browser is not supported. Please use another browser.